Lenti Vairo

Vairo Lenti a Rossano Calabro conquista il “Guanto d’oro” nei kg. 64

Splendida affermazione del talentuoso pugile labronica Vairo Lenti in forza alla Fight Gym Grosseto al Guanto d’oro svoltosi a  Rossano Calabro dal 26 al 28 giugno.  Tale affermazione arriva al termine di un percorso di crescita di Vairo lenti che, allenato dal padre Roberto e dal tecnico Luca Giusti,  ha finalmente trovato la sua dimensione e tranquillità nella palestra del Boxing Club Livorno affiliata appunto alla società Grossetana. La prima prestazione di Vairo Lenti si chiudeva con la vittoria sul quotato lombardo Donatello Perrulli, testa di serie del gruppo,  seguita nelle semifinali dall’affermazione sull’emiliano Nicola Cristofori, per teminare con l’imporsi sul laziale Alessandro Mazzali e conquistare così il prestigioso trofeo. Al termine dell’incontro Vairo Lenti riceveva i complimenti di Nino Benvenuti presente per la telecronaca dell’evento diramato in differita alle ore 23 e 20 su RAI sport di domenica 28 giugno. Lasciamo godere a Vairo Lenti questo momento magico, ma le strade che si apriranno a questo giovane atleta, saranno oggetto di ponderate scelte che dovrà affrontare prossimamente.

 

DSC_0361

Shock of the ring special edition golfo 2 entusiasma Follonica

Ancora una volta un ottima cornice di pubblico ha sostenuto l’impegno profuso dai pugili nel ring montato a Follonica in piazza Sivieri. La manifestazione voluta dall’Extrema Fighting Club e realizzata con la Fight Gym Grosseto che ha ricevuto dall’inizio il saluto del Sindaco Andrea Bernini si è svolta accompagnata dalla partecipazione di un pubblico da grandi occasioni che è stato presente sino all’ultimo incontro che vedeva impegnato in un match di K1 professionistica nella categoria degli 81 kg., il follonichese Jacopo Bianconcini contro il livornese Valerio Masi. Incontro terminato fra il tripudio dei sostenitori del pugile di casa che si affermava per ko dopo 1 minuto e 57 secondi della prima ripresa atterrando l’avversario con un gancio destro alla mascella. Per la parte pugilistica i ragazzi della Fight Gym Grosseto, opposti ad una squadra proveniente da Marcianise, patria del pugilato dilettantistico, avevano un avvio affannoso andando incontro a due sconfitte consecutive nei kg. 54 con Marin Pitel che non riusciva ad arginare il ritmo più consistente di Vincenzo De Crescenzo che nei kg. 60 ove Lazzaro Bertini perdeva di misura con Salvatore Matarazzo. Successivamente era un tripudio per i ragazzi allenati da Raffaele D’Amico con le vittorie del fantasista cubano Rier Gabriel Garcia Pozo su Michele Negro seguito dalla vittoria del giovane pugile rumeno abitante a Follonica Cosmin Marian Grigore alla sua seconda prestazione che bissa la vittoria dell’esordio della scorsa settimana con questa di fronte al pubblico amico contro Amarildo Haka. Questo possente ragazzo curato da Riccardo Bauso e Paolo Andreini della palestra Extrema Fighting Club di Follonica inizia ad essere una splendida realtà per la cittadina del Golfo. Splendida la vittoria successiva di Elisa Mariani, facente parte del gruppo femminile della Fight Gym Grosseto seguito da Emanuela Pantani, che ottiene il suo terzo successo consecutivo a spese della brava e giovane romagnola Sofia Baruzzi. E’ la volta poi del turco della composita palestra grossetana Halit Eryilmaz che si impone a Pasquale De Crescenzo con la solita grinta e determinazione a cui ci ha ormai abituato. Gli incontri proseguono a ritmo serrato con i ragazzi curati dai numerosi maestri della Fight Gym fra cui Giulio Bovicelli e Matteo Diddi ed è Gian Luca Cimmino a oltrepassare le corde per conquistare la vittoria a spese del campano Giovanni Buonciro. I due terminano stremati ed è il grossetano ad essere premiato dalla giuria. Si prosegue con la rivincita che vede opposta l’altra ragazza della palestra grossetana, Cristina Grosu, alla fiorentina Amal Wahby. Quest’ultima era risultata vincitrice in una recente prova a Firenze sulla nostra Cristina Grosu che questa volta riesce a terminare in parità in un match che la vede prevalere nel finale. Altro verdetto di parità per il buttero Alessandro Santin opposto ad Alessandro Esposito al termine di una prova intensa in cui i due non si sono risparmiati un attimo. La serata va verso la conclusione e nel penultimo incontro si ha una prova superlativa di Riccardo Cimmino che domina l’avversario Donato Giuseppe Garmiele per terminare con l’affermazione dell’elite Paul Costantin Cocolos sul rappresentante campano Gustavo Rossetti che superata una difficile fase nella prima ripresa ove viene contato dall’arbitro, recupera ed impegna non poco il portacolori della palestra Grossetana. A conclusione di questa splendida serata di sport il Presidente Amedeo Raffi, organizzatore non può che gioire per i numerosi e giovani talenti che popolano la palestra di via Della Repubblica, tutti in continua crescita ed in grado di esprimersi a livello nazionale alla pari dei migliori.

Risultati:

Pugilato:

Kg. 54 – De Crescenzo Vincenzo (A.S.D. Medaglia d’oro) v.p. vs.  Pitel Marin (A.S.D. Fight Gym Grosseto);

  1. 60 – Matarazzo Salvatore (Picardi Boxe A.S.D.) v.p. vs. Bertini Lazzaro (A.S.D. Fight Gym Grosseto);
  2. 63 – Garcia Pozo R. Gabriel (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Negro Michele (A.S.D. Medaglia d’oro);
  3. 75 – Gricore Cosmin Marian (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Haka Amarildo (A.S.D. Boxe Libertas V.Varone);
  4. 51 – Mariani Elisa (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Baruzzi Sofia (A.S.D. Pugilistica Vasco De Paoli9;
  5. 56 – Eryilmaz Halit (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. De Crescenzo Pasquale (A.S.D. Medaglia d’oro);
  6. 52 – Cimmino Gianluvca (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Buonciro Giovanni (A.S.D. Medaglia d’oro);
  7. 57 – Grosu Cristina (A.S.D. Fight Gym Grosseto) pari vs. Wahby Amal (Centro Sport da Combattimento);
  8. 64 – Santin Alessandro (A.S.D. Fight Gym Grosseto) pari vs. Esposito Alessandro (Picardi Boxe A.S.D.);
  9. 60 – Cimmino Riccardo (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Garmiele Donato Giuseppe (A.S.D. Pugilistica Salernitana);
  10. 64 – Cocolos Paul Costantin (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Rossetti Gustavo (A.S.D. Excelsior Boxe Marcianise);

Commissario di riunione: Malvolti Antonio;

Arbitri e giudici: Bibbiani Dario, Celli Marco, Parrino Nicola, Violetta Alessandra; Medico di riunione: Dott. Orioli Stefano; Cronometristi: Iadimarco Giuseppe, Pastore Roberto.

Kicki Boxing:

k1 pro kg. 81 – Bianconcini Jacopo (Extrema Fighting Follonica) v. ko 1m57s. 1°r vs. Masi Valerio (Rendoki Dojo Livorno).

shock of the ring follonica 01

Shock of the ring a Follonica sabato 27 giugno

Dopo il successo dello scorso anno, la A.S.D. Fight Gym Grosseto in collaborazione con la palestra Extrema Fighting Club Follonica e il patrocinio del Comune di Follonica presenta, sabato 27 giugno alle ore 20.00 in piazza Sivieri, l’evento di pugilato e di kick boxing “Shock of the ring Special Edition Golfo n. 2”. Sabato 27 giugno dalle ore 20 in Piazza Sivieri, La A.S.D. Fight Gym Grosseto, in collaborazione con la palestra Extrema Fighting Club Follonica e il patrocinio del Comune di Follonica, presenta anche quest’anno “Shock of the ring”, un evento di pugilato e di kick boxing che la scorsa estate riscosse nella nostra città un notevole successo. Alle ore 20 saliranno sul quadrato atleti impegnati in combattimenti di kick boxing per lasciare il posto alle ore 21.30 agli atleti di pugilato, quasi tutti reduci dalle ottime affermazioni ottenute in Grosseto lo scorso giovedì 18 giugno. Molto attesa la prova del giovane pugile romeno residente a Follonica Cosim Marian Grigore nella categoria dei kg. 75 che ha esordito a Grosseto, facendo suo il risultato con vittoria prima del limite. Sarà presente anche la rappresentanza femminile con due match, e le avversarie verranno dalla Toscana e dall’Emilia Romagna; gli avversari maschili provengono dalla Campania e dal Marcianise, l’attuale patria del pugilato italiano. La manifestazione terminerà con un altro incontro molto atteso nella città del Golfo: l’incontro professionistico di kick boxing K1 categoria 81 kg tra l’atleta follonichese Jacopo Bianconcini del team Extrema Fighting Club e Valerio Masi del team Rendoki Dojo Livorno. “La boxe è una attrattiva nuova per la città – le parole del sindaco Benini – per il prossimo anno speriamo in una crescita ulteriore della manifestazione che cercheremo di sostenere nel miglior modo possibile.” Assieme a Benini hanno illustrato l’evento Amedeo Raffi presidente della sezione pugilato della Fight Gim, Raffaele d’Amico presidente e fondatore della società sportiva grossetana, Paolo Andreini e Riccardo Bauso della Extrema Fighting Follonica. Ben dodici dei diciannove combattimenti vedranno impegnati atleti delle società maremmane, un risultato che poche realtà in Italia riescono a raggiungere. I protagonisti dei combattimenti, fra pugilato e kick boxing, variano dagli juniores di 15 anni agli atleti di elite di 25 anni, molti dei quali con più di 30 match professionistici alle spalle. Questo il programma dettagliato. Ore 20, kick boxing: Alessio Favilli-Paolo Di Bella (K1 Light), Tommaso Tognarelli-Dragos Turloi (K1), Davide Burrattini-Lorenzo Ermini (K1), Ibraini Musaidin-Giacomo Vitaglione (K1), Vito Ferrara-Savio Tarsi (FC), Alessio Bini-Cristian Porfiri (FC), Andrea Buccalossi-Claudio Juba (FC). Ore 21,30, pugilato: Marin Pitel-Vincenzo De Crescenzo (junior), Gabriel Garcia-Michele Negro (junior), Cosmin Grigore-Amarildo Haka (yputh), Elisa Mariani-Sofia Baruzzi (youth), Halit Erylmaz-Pasquale De Crescenzo (youth), Gianluca Cimmino-Giovanni Buonciro (youth), Lazzaro Bertini-Alessandro Esposito (senior), Cristina Grosu-Amal Wahby (elite), Alessandro Santin-Antoio Maione (senior), Riccardo Cimmino-Gabriele Donato (senior), Paul Cocolos-Fabio – Gustavo Rossetti (elite). Ore 23,30 kick boxing, Jacopo Bianconcini-Valerio Masi (K1 pro) -.

16926_1110557855625818_5554930024594532173_n

Vairo Lenti conquista la semifinale del “Guanto d’oro”

ROSSANO CALABRO (COSENZA) – Vola in semifinale Vairo Lenti, il pugile della Fight Gym si aggiudica il delicato quarto di finale contro Donatello Perrulli nel prestigioso “Guanto d’oro”, il torneo più prestigioso d’Italia riservato agli under 23. Il livornese è riuscito ad avere la meglio sul diretto avversario di Cinisello Balsamo, inserito nel tabellone degli elite 64 chilogrammi come testa di serie della competizione. Vairo Lenti, invece, partito come outsider si è tolto la soddisfazione di battere il quotato rivale e di accedere alla semifinale un programma domani. Sul ring, di fatto, sono saliti i due atleti con maggiore esperienza. Il pugile della Fight Gym Grosseto è già proiettato alla sfida di domani che lo vedrà opposto a Nicola Cristofori, di Ferrara, mentre nella giornata di domenica si terrà la finale del “Guanto d’oro”. Vairo Lenti, partito come outsider in grado di sorprendere, dopo il colpo grosso di oggi, spera di arrivare fino in fondo alla manifestazione.

DSC_0656

“FIGHT IN TOWN” da spettacolo nella notte rosa di giovedì 18 giugno in piazza Del Mercato a Grosseto.

La riunione di pugilato organizzata dalla Fight Gym Grosseto, patrocinata dal Comune di Grosseto, dalla Coldiretti e dall’ Ascom Confcommercio ha entusiasmato il folto pubblico presente. Dodici incontri di pugilato e uno di Thay Boxe hanno riscaldato gli animi degli sportivi che hanno gremito la piazza sino alla storica scalinata della Cavallerizza compreso il tratto delle mura che vi si affaccia. Ancora una volta il successo va attribuito a tutta la squadra della Fight Gym che propone da sempre il pugilato in mezzo alla gente. Il primo match vede il debutto casalingo del giovane Marin Pitel che si aggiudica la prova su Fabio Di Matteo per intervento medico all’inizio della seconda ripresa. L’altro match vede il debutto assoluto del diciassettenne rumeno follonichese di adozione Saverio Grigore Cosmin che domina sul piano della potenza e aggressività aggiudicandosi la prova contro Vasile Svistal del Lazio. Segue la prova esemplare e spettacolare del giovane fantasista cubano Rier Gabriel Garcia Pozo opposto a Alberto Ippoliti, molto più esperto di lui. Il pugilato fatto di schivate e azioni di rimessa non viene apprezzato dalla giuria che lo punisce con un verdetto negativo non condiviso dai più. Nell’incontro successivo il diciassettenne Gianluca Cimmino, classe da vendere si afferma su Andrea Michetti, sciorinando un notevole movimento di busto con azioni di rimessa veloci e continue. Si prosegue con la prova del turco della Fight Gym Grosseto Halit Eryilmaz che si aggiudica il confronto contro il titolato romano Daniel Spada al termine di tre avvincenti riprese ove il portacolori locale per niente intimorito dall’avversario dimostra determinazione, potenza e velocità. La prima parte della manifestazione vede la sconfitta di Lazzaro Bertini che non riesce a trovare la giusta misura per andare a segno con i propri colpi e contrastare Giulio Commerso. Nella pausa pugilistica viene proposto il confronto di Thay Boxe ove il giovane debuttante della Fight Gym preparato da Michele Toncelli, Lorenzo Vanni si impone sull’aretinoDragut Mihai avvalendosi della sua spettacolare tecnica, precisione e potenza dei colpi. Ritorna il pugilato con la prestazione del buttero Alessandro Santin che con il suo pressing asfissiante si impone su Alessandro Rodolfo De Blasi mentre nell’incontro successivo si ha la splendida vittora di Riccardo Cimmino su Walter Carattoli seguita dal pareggio di Antonio del Giudice con l’avversario di santa Marinella Riccardo Segatori. Nella prova successiva arriva la sconfitta del pugile di casa Marco Letteri ad opera dell’altro pugile laziale Smuzhanytsia Mykola. Entra, così, in scena la categoria elite con la splendida affermazione nei kg. 69 di Simone Giorgetti su l’abruzzese già campione italiano youth Luigi Alfieri. Tre riprese intense tutte a favore con breve margine del pugile grossetano. La serata viene chiusa dalla vittoria di Paul Costantin Cocolos a spese dello scorbutico Anderson Zuniga Molina. I pugili più spettacolari meritevoli delle coppe offerte dal Comune di Grosseto vengono riconosciuti in Gianluca Cimmino e Simone Giorgetti. La riuscita della manifestazione viene decretata dai notevoli consensi da parte di un numeroso pubblico accorso percepiti come stimoli necessari dal presidente della Fight Gym Grosseto Amedeo Raffi e da Raffaele D’Amico con tutto il suo staff di tecnici a continuare nella strada intrapresa per il rilancio di questo sport su tutto il territorio maremmano. Il prossimo appuntamento è per sabato 27 giugno in piazza Sivieri a Follonica con “Shock of the ring” special edition golfo n. 2.

 

Risultati

Pugilato:

Kg.54 – Pitel Marin (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.koTJ. 2r. vs. Di Matteo Fabio (A.S.D. Boxe San Salvo);

Kg.75 – Gricore Cosmin Saverio (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v. koT. 3 r. v.s. Svistal Vasile (S.S. Lazio Pugilato A.S.D.);

Kg.63 – Ippoliti Alberto  Dilettantistica (S.P. Boxe Avezzano) v.p. vs. Garcia Pozo R. Gabriel (A.S.D. Fight Gym Grosseto);

Kg.54 – Cimmino Gianluca (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Michetti Andrea              (Dilettantistica S.P. Boxe Avezzano);

Kg.54 – Eryilmaz Halit (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Spada Daniel               (S.S. Lazio Pugilato A.S.D.);

Kg.60 – Commerso Giulio (A.S.D. Pugilistica Di Giacomo) v.p. vs. Bertini Lazzaro                (A.S.D. Fight Gym Grosseto); Kg.64 – Santin Alessandro (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. De Blasi Alessandro Rodolfo (Dilettantistica S.P. Boxe Avezzano);

Kg.60 – Cimmino Riccardo (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Carattoli Walter                (Dilettantistica S.P. Boxe Avezzano);

Kg.56 – Del Giudice Antonio (A.S.D. Fight Gym Grosseto) pari vs. Segatori Riccardo (A.S.D. Santa Marinella Ring);

Kg.81 – Mykola Smuzhanytsia (A.S.D. Santa Marinella Ring) v.p. vs.  Letteri Marco (A.S.D. Fight Gym Grosseto);

Kg.69 – Giorgetti Simone (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Alfieri Luigi (A.S.D. Boxe San Salvo);

Kg.64 – Cocolos Paul Constantin               (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Zuniga Molina Anderson (A.S.D. Pugilistica Di Giacomo);

 

Thai – boxe

Kg. 81 – Vanni Lorenzo  (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Mihai Dragut (A.S.D. Fight Gym Arezzo).

 

Commissario di riunione: Nencioni Vasco;

Arbitri e giudici: Bibbiandi Dario, Falorni Paola, Panichi Perluigi, Parrino Nicola;

Medico di riunione: Dott. Taviani Angelo;

Cronometristi: Iadimarco Giuseppe, Martire Vincenzo.

            foto di Antonio Verde         

guantodoro

VAIRO LENTI PUGILE DELLA FIGHT GYM GROSSETO AL GUANTO D’ORO

Il pugile Vairo Lenti, elite nella categoria dei kg. 64, in forza alla Fight Gym Grosseto, che si allena nella palestra del Boxing Club Livorno sotto del tecnico Luca Giusti con il supporto del padre Roberto, ottimo pugile di un recente passato con trascorsi in azzurro, è stato selezionato dalla C.T.N. della Federazione Pugilistica Italiana per partecipare al “Guanto d’oro” 9° trofeo Aldo Garofalo, che si svolgerà a Rossano Calabro dal 26 al 28 giugno. Vairo Lenti si sta meticolosamente preparando a questo appuntamento concio di svolgere un ruolo da comprimario che lo potrebbe portare ad occupare una posizione di testa di serie fra gli otto selezionati nella categoria di peso. Vairo Lenti si presenterà all’appuntamento con l’umiltà e il rispetto dovuto per tutti gli avversari ma con la carica e la volontà di regalare a Livorno, la sua città di appartenenza, a Grosseto la sua città di adozione ed alla Toscana tutta, l’ambito primato nel torneo più prestigioso d’Italia riservato agli under 23, secondo solo agli assoluti.

Fight-Gym (Copia)

“FIGHT IN TOWN” – Giovedì 18 giugno notte rosa con pugilato in piazza Del Mercato (ex piazza Del Sale)

La Fight Gym Grosseto è pronta a riproporre il pugilato a Grosseto portando ancora una volta il ring in mezzo alla gente. Anche quest’anno sarà una piazza che vedrà accendersi le luci ad illuminare un quadrato dove dei pugili si cimenteranno nella disciplina sportiva più antica del mondo: l’atavica disciplina del pugilato. La piazza prescelta è piazza Del mercato, l’antica piazza Del Sale. La location scelta Da Amedeo Raffi e Raffaele D’Amico con la collaborazione di alcuni commercianti in particolare dell’ex pugile Emiliano Scorza affascina per la sua veduta sull’arena La Cavallerizza, luogo coult del pugilato maremmano nello scorso mezzo secolo al massimo del suo splendore. La Fight Gym Grosseto, proprio per continuare nella tradizione e per stringere un legame ancora più solido fra il territorio e questo sport ha voluto coinvolgere alcune delle realtà sociali e per questo ha chiesto ed ottenuto oltre al gradito patrocinio dell’Amministrazione Comunale quello dell’ASCOM Confcommercio e della locale Coldiretti. Proprio nel coinvolgimento di quest’ultima realtà si vuole unire due aspetti della tradizione maremmana: pugilato e nutrizione proveniente da quella sana agricoltura da sempre elemento trainante dell’economia grossetana. Il pugilato, fino alla metà dello scorso secolo ha esportato nel mondo il nome di Grosseto evidenziando la tenacità del suo popolo che voleva emergere in qualsiasi modo e che si vedeva rappresentato proprio nella crudità di questo sport come la qualità alimentare di oggi che ci rappresenta nei migliori mercati alimentari di oltreoceano. Per rappresentare la maremma grossetana si stanno preparando nella palestra di via Della Repubblica una quindicina di ragazzi e ragazze che smaniano di esibirsi di fronte al pubblico amico, dopo aver mietuto successi su molti ring italiani ed europei. Senza nulla togliere ai vari pugili che sfideranno paripeso provenienti da Lazio, Abruzzo e Campania, ricordo solo alcuni dei partecipanti: Paul Costantin Cocolos e Simone Giorgetti, colonne portanti della Fight Gym e gli esordienti Robetro Andrea Bruno, tredici anni appena compiuti, Eleonora Guercioli quindicenne e proveniente da Follonica Cosmin Marian Grigore che esordiranno nella notte di Fight in Town. Al termine della serata tutti i partecipanti potranno conoscere le specialità maremmane messe a disposizione dalla Coldiretti presso l’attiguo locale Disco Bar “L’amore”.