cimmino

Gianluca Cimmino conclude un giugno vittorioso per la Fight Gym Grosseto

A suggellare un giugno piacevolmente attivo, dove i pugili della Fight Gym Grosseto hanno inanellato numerosi successi, arriva la vittoria di Gianluca Cimmino, il quindicenne allievo di Raffaele D’Amico che ottiene il quarto successo consecutivo sul ring di Vicarello  a spese di Olivieri Davide della Boxe Salvemini di Livorno. Tre riprese dominate da Cimmino, ma che hanno visto un Olivieri sempre pronto ad incalzare e reagire ai colpi del grossetano. L’ultima ripresa vedeva una netta prevalenza del grossetano con Olivieri che veniva contato e richiamato ufficialmente per alcune scorrettezze provocate dalla stanchezza. Nella palestra di via Della Repubblica insieme a Gianluca sta crescendo un vivaio di giovani promesse, frutto del lavoro dell’intero staff guidato dal Presidente Amedeo Raffi che sta cominciando a dare i suoi frutti.

 

bovicelli

La Fight Gym Grosseto festeggia ancora successi.

E’ un giugno sicuramente da incorniciare per la Fight Gym Grosseto:  giovedì 26 a Empoli, accompagnati da Raffaele D’Amico ed Amedeo Raffi, erano impegnati due giovani pugili della palestra grossetana, il cubano Rier Gabriel Garcia Pozo e Riccardo Cimmino e ambedue hanno portato a casa il risultato a spese di avversari di casa. Garcia di appena quattordici anni, nella categoria dei kg 64 prevaleva ai punti su Yahia Hadiouche del Boxing Club Firenze al termine di tre riprese combattute, sia per precisione dell’azione che per la mobilità mentre nei kg. 60 Riccardo Cimmino si esaltava nella rivincita sull’altro portacolori della palestra fiorentina Ersan Hasani. Riccardo ha dominato nelle tre riprese mettendo varie volte in difficoltà l’avversario contato per ben due volte. La sua azione è stata travolgente ed ha voluto cancellare una sconfitta mal digerita e che non credeva meritata, quindi questa volta non ha voluto lasciare ombra di dubbio su di chi fosse la superiorità.

 

box in Moldavia (27)

Cocolos Paul Constantin ancora nella “Talent League of boxing”

Non si è ancora spenta l’eco dell’entusiasmo suscitato dalla manifestazione organizzata a Follonica con le vittoriose performance di quasi la totalità della squadra composta da pugili della Fight Gym Grosseto che arriva, inaspettata, ma graditissima la richiesta della squadra dei Cobra, che rappresenta la Lombardia, nel torneo a squadre di pugilato Talent League of Boxing, creato da Roberto Cammarelle,  di inserire Paul Constantin Cocolos nella categoria dei kg. 64. Il pugile, ormai beniamino del pubblico sportivo Grossetano, faceva parte della squadra dei Destrieri Etruschi che non ha superato la fase eliminatoria. Le prestazioni di Cocolos, però, non erano passate inosservate e Biagio Pierri, noto maestro di pugilato per aver scoperto il talento Roberto Cammarelle, ha richiesto il nostro pugile per rappresentare i Cobra nei kg. 64 nelle semifinali che si svolgeranno nel mese di agosto. Detta squadra dovrà affrontare quella degli Squali Borboni, che rappresentano la Campania e la Calabria, in due tappe, nel mese di agosto. Per regolamento a Cocolos sarà permesso di partecipare solo ad una. Se la squadra dovesse imporsi parteciperà alla finale che si svolgerà a settembre con la ripresa RAI. Passato l’effetto immediato della sorpresa è ora l’entusiasmo che guida sia Amedeo Raffi, presidente del sodalizio, che mai come questa volta si è sentito vicino al suo protetto dentro il ring in tutte le fasi di questo torneo, che Raffaele D’Amico che sta lavorando con puntigliosità sia sulla preparazione atletica che nelle limature tecniche. Il compito che si prospetta non sarà facile per Paul, ma la sua serietà nella preparazione e le sue capacità potranno regalarci piacevoli sorprese.

 

1

Entusiasmo per “Skoch of the ring special edition Golfo”

L’edizione di Shock of The Ring nel golfo di Follonica è stata davvero speciale. Il pubblico non ha fatto mancare il suo apporto per tutta la serata affascinato dalle prestazioni degli atleti e lo spettacolo che ne è derivato è stato entusiasmante. Riccardo Bauso e Paolo Andreini hanno voluto riportare a Follonica il pugilato dimenticato ormai da anni in questa località e Amedeo Raffi con Raffaele D’Amico non si sono lasciati sfuggire l’occasione per riconquistare anche questo spazio. La manifestazione iniziava in salita per i colori di casa con la vittoria nel primo combattimento del rumeno Alin Lingurar su Halit Erylmaz che subiva l’iniziativa dell’avversario; non bastava la rimonta dell’ultima ripresa per recuperare quanto perso in precedenza; ci pensava l’altro giovanissimo della Fight Gym Grosseto, Gialuca Cimmino a riportare in equilibrio le sorti travolgendo in poco più di 1 minuto l’avversario e aggiudicandosi il verdetto per kot. Nei kg 63 il giovane cubano residente a Grosseto Rier Gabriel Garcia Pozo pareggiava la posta con Marcel Fodor, punito dai due richiami ufficiali subiti per i colpi non girati, anche lui ha dimostrato di essere un gran combattente e come riuscirà ad incanalare la sua aggressività potrà dare grandi soddisfazioni. Nei kg. 60 il maggiore dei Cimmino, Riccardo entusiasmava per la scelta di tempo e per la continuità dell’azione aggiudicandosi la prova, anche lui prima del limite per kot.I. anella terza ripresa. Le vittorie ai punti continuavano sia nei kg. 64 per Alessandro Santin che teneva continuamente sotto pressione il suo avversario Ionel Ion che nei kg. 69 ove Oleksandr Yevtuckh imponeva la sua tecnica a Vlad Miron. Nei kg 75 lo scontro era fra il rumeno della Fight Gym. Arteni Sorin e il rumeno proveniente dalla Transilvania Vlad Sas; la vittoria premiava l’azione travolgente del primo che metteva più volte in serie difficoltà l’avversario. La parte pugilistica della manifestazione terminava con la splendida prova fra Paul Constantin Cocolos, alfiere della Fight GYm Grosseto e Rosario Certo della Celano Boxe di Genova. Ambedue i pugili, reduci dalla partecipazione alla Talent League of boxing, si prodigavano in una prova maschia e piena di adrenalina. Rosario Certo pressava continuamente Paul Constanti Cocolos, che non si lasciava irretire boxando di rimessa per terminare in una splendida terza ripresa ove sprigionava la potenza e la precisione chirurgica dei suoi colpi che esaltavano il numeroso pubblico accorso; al termine l’arbitro mai intervenuto nel corso del match alzava, in una ovazione di applausi il braccio al beniamino locale. L’evento clou consistente nella prova di kick boxing professionistica valida per la selezione Oktagon 2015 arrivava a conclusione di questa entusiasmante serata e come una ciliegina posta sulla torta vedeva l’affermazione dell’allievo di Raffaele D’Amico , Simone Giorgetti, per ko alla seconda ripresa sul più titolato avversario di Treviso Damiano Pellizzon. Il ko era determinato da una ginocchiata portata a segno da Giorgetti che già nella prima ripresa aveva messo in difficoltà l’avversario con i suoi calci interni. Risultati: Pugilato: Kg. 50 – Alin Lingurar (Ring Box Tg Mures – Romania) v.p. vs. Halit Erylmaz (ASD Fight Gym Grosseto); KG. 54 – Gianluca Cimmino (ASD Fight Gym Grosseto) v. kot. 1° r. vs. Marcel Fodor (Ring Box Tg Mures – Romania); Kg. 65 – Rier Gabriel Garcia Pozo  (ASD Fight Gym Grosseto) pari vs. Arpan Emerich (Ring Box Tg Mures – Romania); kg. 60 – Riccardo Cimmino  (ASD Fight Gym Grosseto) v. kotI. 3°r. vs. Andrei Sifriac (Ring Box Tg Mures – Romania); kg. 64 – Alessandro Santin (ASD Fight Gym Grosseto) v.p.vs. Ionel Ion (Ring Box Tg Mures – Romania); kg. 69 – Oleksandr Yevtukh (ASD Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Vlad Miron (Ring Box Tg Mures – Romania); kg. 75 – Arteni Sorin (ASD Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Vlad Sas (Ring Box Tg Mures – Romania); kg. 64 – Paul Costantin Cocolos (ASD Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Rosario Certo (ASD Celano Boxe Genova). Commissario di riunione: Giulio Frassinetti; Arbitri e giudici: sara Badii, Vincenzo Raucci, Vincenzo Stipa, Ferraru Costica; Medico di riunione: Dott. Angelo Taviani; Cronometristi: Giuseppe Iadimarco, Claudio Minozzi.  Selezione Ohtagon – regole Fight Code Rules: kg. 70 – Simone Giorgetti (ASD Fight Gym Grosseto) v. ko 2°r. vs. Damiano Pellizzon (Team Canova – Treviso); Arbitro centrale: Rodolfo Meoni; Giudici; Enrica Tamburini ,  Roberto Geri.

 

08d3b9defa1ed35551d7fed80121ef86-d4k92ks

“Shock of the Ring” Special Edition ”Golfo”

Anche Follonica, in sintonia con tutto il territorio maremmano ha dato il suo importante contributo allo sport del pugilato. Come non si può ricordare i campi di allenamento in preparazione dei suoi mondiali dell’argento olimpico di Roma 1960: Carmelo Bossi. Furono proprio gli alberghi della famiglia Parrini ad ospitare lo staff del campione mondiale e delle firme giornalistiche nazionali, che allora seguivano assiduamente il pugilato.       Come non si può ricordare Follonica quando alla fine del 1982 Ray Boom Boom Mancini dopo il decesso del suo avversario Duk Koo Kim causa il duro combattimento sostenuto si ritirò dal ring e successivamente, dopo circa 40 giorni, dette notizia del suo rientro perché incoraggiato da una lettera scritta dagli allievi di una terza media di Follonica. Il nome di Follonica, legato ad un episodio di pugilato fece il giro del mondo. Tutte le testate giornalistiche sportive parlarono di Follonica. Boom Boom Mancini fece il suo rientro in Italia a Saint Vincent, invitò la classe della scuola media, ma i genitori dei bambini declinarono l’invito e al campione fu consegnato una riproduzione del Buttero inviata dal Comune. Negli anni 70 la piazza di Follonica ospitava continuamente manifestazioni di pugilato, fino piano piano a scomparire del tutto. Ora grazie alla collaborazione della palestra locale Extrema Fighting Club Follonica con la A.S.D. Fight Gym Grosseto ed il patrocinio del Comune di Follonica il pugilato con altri sport da combattimento ritorna nella cittadina del Golfo. L’evento proposto verrà realizzato nel cuore stesso di Follonica, nella sua piazza più viva, in piazza Sivieri, sabato 21 giugno alle ore 21. L’evento sarà a carattere internazionale, infatti una squadra formata interamente da atleti della Fight Gym Grosseto sarà opposta ad una squadra rumena proveniente da TG Mures, splendida città nel cuore della Transilvania. Il clou di questa parte pugilistica sarà sostenuto, nella categoria dei kg. 64 da Paul Constantin Cocolos, anch’egli rumeno, ma grossetano di adozione, campione consolidato della palestra organizzatrice, reduce dai recenti successi ottenuti nel torneo “Talent League of Boxing”.  A fargli compagnia saranno l’ucraino residente a Follonica Oleksandr Yevtukh, l’altro rumeno Arteni Sorin, il cubano Gabriel Rier Garcia Pozo, il turco Halit Erylmaz e gli italiani Gianluca Cimmino, Riccardo Cimmino e Alessandro Santin, tutti della palestra grossetana ASD. Fight Gym Grosseto. Il programma poteva sicuramente concludersi qui, che di per se era già ricco, ma Riccardo Bauso ha voluto stupire questa città in cui opera nella palestra Extrema Fighting Club Follonica e ha voluto che nel cartellone fosse inserito un evento professionistico di kick boxing, specialità K1 valido per la selezione “Oktagon 2015” e sarà nella categoria dei kg. 70 sulla distanza delle 5 riprese di 3 minuti ciascuna fra Simone Giorgetti della Fight Gym Grosseto con all’attivo 15 incotnri di cui 10 vinti che sarà opposto a Damiano Pellizzon del team Canova di Treviso già campione del mondo di Thai Boxe nel 2008 a Marina di Carrara. Ambedue occupano attualmente il 18° posto, con 30 punti ciascuno, nella speciale classifica per la selezione Oktagon 2015. Tutti gli atleti della Fight Gym Grosseto sono preparati da Raffaele D’Amico e seguiti assiduamente dal Presidente Amedeo Raffi che ha curato, per altro,  in modo puntiglioso, tutta la fase organizzativa della manifestazione. L’organizzazione nel ringraziare l’Amministrazione Comunale per il Patrocinio concesso formula i più fervidi auguri al neo eletto Sindaco di Follonica Andrea Benini e si auspica che con l’Amministrazione da Lui presieduta, anche il pugilato possa ritrovare i suoi spazi nella città del Golfo.

golfo-small

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Grande ritorno del pugilato a Follonica

Tutto pronto  a Follonica per “Shock of the Ring “ Special Edition “Golfo”

Ormai assente da molti anni ritorna il pugilato a Follonica con una edizione speciale della classica manifestazione fiore all’occhiello della Fight Gym Grosseto che viene proposta nelle grandi occasioni dal club maremmano. La manifestazione che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Follonica sarà organizzata insieme alla palestra di sport da combattimento Extrema Fight Club che opera nella città del golfo e di cui Riccardo Bauso e Paolo Andreini ne sono l’anima. L’evento pugilistico si svolgerà sbato 21 giugno alle ore 21 e 30 in piazza Nassiria, proprio nel cuore della città di Follonica. Il ricco programma della serata prevede dieci incontri dilettantistici fra i pugili allenati da Raffaele D’Amico nella gloriosa palestra di via Della Repubblica e una rappresentativa rumena che ormai annualmente raggiunge la nostra zona dalla lontana Transilvania. Lo spettacolo è sicuramente garantito  con il clou di questa parte pugilistica sostenuto da Paul Constantin Cocolos reduce dai successi nella Talent League of Boxing che lo hanno lanciato in vetta alle classifiche nazionali. Anche in questa occasione il pugile più rappresentativo della società  grossetana combatterà senza il casco di protezione. Amedeo Raffi, presidente della Fight Gym Grosseto è orgoglioso di proporre ancora una volta un’ intera squadra locale formata da giovani atleti che rappresentano mezzo mondo infatti oltre che da italiani come i fratelli Riccardo e Gianluca Cimmino e Alessandro Santin è composta dai rumeni  Paul Constantin Cocolos e Arteni Sorin, dall’ucraino Olexandr  Yevtukh, dal turco Halit Erylmaz dal cubano Rier Gabriel Garcia Pozo e dalla moldava Cristina Grosu.  Completerà la squadra  locale l’atleta diversamente abile Per Francesco Angelini, celebre ormai per questa sua passione che condivide con quella politica che lo ha portato in seno al Consiglio comunale di Grosseto e la sua professione di avvocato e anche lui si esibirà con altro atleta della squadra rumena. Il programma già molto ricco così prosegue con l’incontro professionistico di kick boxing al limite dei kg. 70, sulle cinque riprese, valido per la selezione nazionale oktagon 2015, fra Simone Giorgetti della Fight Gym Grosseto e Damiano Pellizzon del Team Canova di Treviso. Grazie all’impegno della palestra Extrema fighting club e la collaborazione della Fight Gym Grosseto che non si è lasciata sfuggire l’occasione sarà possibile riproporre il pugilato in una località come Follonica che ha svolto un ruolo da  protagonista nell’ambiente in particolar modo quando fu prescelta da Carmelo Bossi come sede di allenamento per la preparazione delle sue sfide mondiali e tale evento non sarà fine a se stesso ma sarà preludio ad un’attività più continuativa che porterà alla nascita di una vera e propria palestra di pugilato dando così l’opportunità di praticare tale sport agli sportivi follonichesi che vorranno cimentarsi nella pratica della noble art.

golfo-small