pitel2

DEBUTTO VITTORIOSO DI MARIN PITEL AL TORNEO PRIMI PUGNI

Domenica 22 marzo, a Livorno, al torneo esordienti di pugilato, per la categoria kg. 54 juniores, debuttava, al torneo interregionale primi pugni, il pugile quindicenne della Fight Gym Grosseto Marin Pitel  che vincendo ai punti contro il fiorentino Michele Di Rocco si aggiudicava il pass per la fase finale nazionale che si svolgerà a metà aprile a Mondovì. Tre riprese combattute fra due giovani pugili bravi e motivati  che hanno messo in mostra buoni doti tecniche. Più aggressivo e con il pugno pesante il pugile guidato dall’angolo dal suo preparatore Raffaele D’Amico e da Luca Giusti, ha prevalso nella prima parte del match. Ottimo finale del pugile fiorentino, ma non sufficiente a recuperare quanto perso nella prima parte del match. Amedeo Raffi presidente della Figt Gym Grosseto non può che esultare per quest’ultima perla del vivaio della palestra di via Della Repubblica.

IMG_20150320_214926

Alessandro Santin “Il Buttero” vittorioso a Calenzano

Venerdì 20 marzo, nel corso di una bella serata pugilistica alla presenza di un nutrito pubblico, il pugile della Fight Gym Grosseto, Alessandro Santin, buttero di professione, vinceva ai punti sul pugile di casa Niccolò Azzolini. Pugile mancino quest’ultimo non si faceva impressionare dalla pressione con cui Alessandro Santin lo ha affrontato fin dal primo momento e rispondeva con i suo colpi dritti e puliti ai ganci e montanti del grossetano. Tre riprese intense in cui alla fine “Il Buttero” ha portato a casa il verdetto. Soddisfazione per Amedeo Raffi e Raffaele D’Amico che vedono così confermare il trand positivo del 2014 e fiduciosi affrontano gli imminenti impegni come quello di domenica prossima ove a Livorno debutterà nel torneo esordienti il quindicenne di kg 54 Marin Pitel.

pc

UN OTTIMO COCOLOS PAREGGIA A PALAZZO VECCHIO NEL TORNEO DELLE TRE CAPITALI

10784_1047583705256567_3578355193195071846_nNella Sale d’Arme di Palazzo Vecchio in Firenze, sabato 14 marzo alle ore 17 si sono disputati gli incontri di pugilato validi per il “Galà delle tre capitali”. Per i festeggiamenti nel ricordo dei 150 anni trascorsi dal periodo che Firenze svolse il ruolo di Capitale d’Italia, l’Amministrazione Comunale in collaborazione della Federazione Pugilistica Italiana ha voluto inserire anche un torneo di pugilato. Splendida la storica cornice che ha ospitato il ring dove si è svolta  questa insolita rappresentazione riservata alle categorie di peso  dei kg. 64 e dei kg. 69 con i migliori pugili elite della Toscana, Piemonte e Lazio; tutte regioni che hanno avuto od hanno tuttora il proprio capoluogo capitale d’Italia. Molte le autorità che hanno presenziato, da bordo ring, alla manifestazione patrocinata dalla Regione Toscana , dal CONI e dal Panathlon Club. Il Comune di Firenze era rappresentato dall’assessore allo  sport  Andrea Vannucci, per la FPI non poteva mancare il Presidente Alberto Brasca con il segretario Alberto Tappa, mentre per  il CONI era presente la massima autorità regionale, per la Regione il suo assessore allo sport Stefania Saccardi e per il Comitato promotore Firenze capitale d’Italia il suo presidente Eugenio Giani. Per il Comitato Regionale Laziale della FPI era presente il suo presidente Roberto Aschi, mentre quello Toscano era presente al completo guidato dal presidente Giuseppe Ghirlanda. Firenze Capitale, al termine dei sei match, tutti combattuti e spettacolari si è aggiudicata il torneo con due vittorie e un pareggio seguita da Roma Capitale con due vittorie e da Torino Capitale con una vittoria e un pareggio.

11072122_10202913324474368_1175708703_nA rappresentare  Firenze Capitale nei kg. 64 è toccata al pugile della Fight Gym Grosseto Paul Costantin Cocolos che ha bene iniziato tenendo a distanza l’ottimo contrista rappresentante di Torico Capitale Hassan Nourdine dal destro molto efficace. Il portacolori della palestra Grossetana allenato da Raffaele D’Amico  è calato nella seconda ripresa, ma comunque ha arginato l’ottima scelta di tempo dell’avversario per poi concludere una terza ripresa da padrone del ring dove l’avversario è stato contato per ben due volte. Il verdetto di parità è apparso ai presenti molto punitivo per il il pupillo del presidente Amedeo Raffi, e  il riconoscimento successivo da parte del presidente federale Alberto Brasca e le parole del presidente regionale Giuseppe Ghirlanda sono riuscite a riportare serenità nel club Grossetano che mal aveva digerito il verdetto.

PUGILATO RAFFI  16000387

Paul Constantin Cocolos sul ring di Palazzo Vecchio in Firenze per il gala “Tre Capitali”

Nella Sale d’Arme DI Palazzo Vecchio in Firenze si disputeranno domani sera sabato 14 marzo alle ore 17 gli incontri di pugilato validi per il “Galà delle tre capitali”. Nei festeggiamenti per ricordare i 150 anni trascorsi dal periodo che Firenze svolse il ruolo di Capitale d’Italia l’Amministrazione Comunale in collaborazione della Federazione Pugilistica Italiana ha voluto inserire anche un torneo di pugilato. Questa insolita rappresentazione è riservato a due categorie di peso, quella dei kg. 64 e quella dei kg. 69 con i migliori pugili elite della Toscana, Piemonte e Lazio, tutte regioni che hanno avuto od hanno tuttora il proprio capoluogo capitale d’Italia. La Toscana nei kg. 64 sarà rappresentata dall’atleta in forza alla Fight Gym Grosseto, allenato da Raffaele D’Amico, Paul Constantin Cocolos campione regionale e da Simone Vanni di Empoli, mentre nella categoria dei kg. 69 prenderà posto il pistoiese Marco Papasidero ed il fiorentino Leonardo Sarti. Il Piemonte sarà rappresentato nei kg. 64 da Hassan Nourdine Francesco Grandelli mentre i kg 69 saranno Alessandro Ocone e Erik Lazzarato, mentre della squadra del Lazio faranno parte i kg. 64 Giuseppe Scordo e Ennio Zingaro con i kg. 69 Marco Ambrosi e Stefano Zaccagno. I sorteggi determineranno gli accoppiamenti dopo le operazioni di visita medica e peso dei pugili che si svolgeranno domani alle ore 12 a Scandicci.

pc

Coocolos rappresentera’ Firenze capitale d’Italia

Il 14 marzo a Firenze presso la Sala D’arme di Palazzo Vecchio avranno luogo sei incontri tra pugili Elite delle categorie 64-69 Kg, rappresentanti le città di Firenze, Roma e Torino.

La serata “Galà delle tre Capitali”, organizzata dal Comune di Firenze e dalla FPI e patrocinata dalla Regione Toscana e dal CONI, è inserita nel fitto programma per il 150° anniversario di Firenze Capitale d’Italia, ruolo che la città toscana ricoprì dal 1865 al 1871.

Uno dei 4 pugili che rappresenteranno la Toscana sarà Paul Constantin Cocolos della Fight Gym Grosseto NEI KG. 64.

Immensa la soddisfazione all’interno del club grossetano che vede premiato l’impegno profuso dall’atleta, dal suo insegnante Raffaele D’Amico, dal suo presidente Amedeo Raffi e dalla Società al completo che nel corso del 2014 ha organizzato proprio nel territorio maremmano eventi importanti come quello delle Talent League of boxing al Centro Commerciale Aurelia Antica e a Marina di Grosseto il confronto fra le nazionali Italiana e Svedese ove Paul Constanti Cocolos è sempre stato protagonista.

Nella palestra di via Della Repubblica crescono nuovi virgulti e l’8 marzo in Emilia Romagna debutterà nei kg. 54 una nuova speranza, il quindicenne di origine moldava Marin Petel.

Il giovane pugile se in combattimento confermerà il talento dimostrato in palestra contribuirà ad alimentare quei sogni che vedono un ritorno delle vecchie tradizioni del pugilato in terra maremmana.