mondovifoto

LA FIGHT GYM GROSSETO VINCE TUTTO: ALESSIO GENOVESE E GABRIEL GARCIA ORO AL TORNEO ITALIA “ALBERTO MURA”

Grandi finali al torneo Italia di pugilato “Alberto Mura” in corso di svolgimento a Roccaforte di Mondovì dove accompagnati dal tecnico Giulio Bovicelli due pugili della Fight Gym Grosseto hanno conquistato l’oro nei due giorni di gara. Alessio genovese, kg 50 scool boys, si aggiudica il match di finale a spese del lombardo Oussam Naim che nonostante una strenua difesa ha dovuto cedere le armi al piccolo Tyson maremmano. Nei kg. 64 youth, oro anche per Gabriel Garcia Pozo che si è guadagnato tutte le riprese nei confronti del campano Enzo Natale con la sua abilità nel mandare a vuoto l’avversario grazie alla sua abilità nel gioco di tronco e gambe che gli permette di mandare a vuoto l’avversario per rientrare poi con i suoi incisivi colpi. Il presidente Amedeo Raffi ed il maestro Raffaele D’Amico plaudono a questo corso inarrestabile della loro Fight Gym che sta rinnovando gli antichi fasti del pugilato nella città di Grosseto

mondovì

ALESSIO GENOVESE E GABRIEL GARCIA VOLANO IN FINALE AL TORENO ITALIA “ALBERTO MURA”

Due pugili della Fight Gym Grosseto, accompagnati dal tecnico Giulio Bovicelli, stanno partecipando al Torneo Italia di pugilato, riservato alle categorie giovanili, in svolgimento a Roccaforte di Mondovì (Cuneo). Il quattordicenne Alessio Genovese scool boys di kg. 5, già recente vincitore ai campionati italiani e ancora imbattuto, ha superato ai punti il campano Francesco Mazzuca al suo nono incontro con sei vittorie, un pareggio ed una sconfitta all’attivo. Il pugile grossetano, già ribattezzato il piccolo Tyson, non ha dato tregua all’avversario e con un asfissiante pressing e serie di colpi sotto e sopra, infliggendo anche un conteggio all’avversario nel corso della terza ripresa si è guadagnato l’accesso alla finale ove troverà il lombardo Oussam Naim già superato nella finale dei campionati italiani. Nei kg. 64 youth il diciassettenne cubano in forza alla Fight Gym Grosseto ha superato ai punti il pugile sardo Sebastiano Argiolas in un incontro che ha visto le prime due riprese in vantaggio il portacolori grossetano grazie alla sua mobilità di gambe e vita per finire con una ripresa più equilibrata. Domani Garcia affronterà in finale il pugile campano Enzo Natale.

gruppo Mestre

LA FIGHT GYM GROSSETO SI FA ONORE IN VENETO

Sabato 14 maggio, 4 pugili della Fight Gym Grosseto, accompagnati da Raffaele D’Amico e Emanuela Pantani, hanno affrontato a Mestre pari peso riportando un lusinghiero successo. Apriva il confronto il giovane moldavo della palestra grossetana Marin Pitel che usciva sconfitto ai punti contro il locale Luca Ballarin. Marin Pitel lontano dal ring dal dicembre scorso non sfigurava di fronte all’avversario, ma le scorie accumulate nel lungo periodo di inattività gli impedivano di trovare la giusta distanza per imporre il suo pugilato. Ci pensava nell’incontro successivo la junior imbattuta Eleonora Guercioli, reduce dagli allenamenti in azzurro, che riportava in pari il confronto affermandosi sulla brava Virginia arena imponendogli il su ritmo e le sue serie a segno. Per Elenora Guercioli, che è in attesa della seconda convocazione in nazionale ed in predicato di rappresentare l’Italia insieme al giovane talento della squadra grossetana lo scool boys Alessio genovese ai campionati europei di categoria, arrivava la sesta vittoria consecutiva. Nell’incontro successivo, nonostante una superba prestazione, arrivava la sconfitta per Elisa Mariani opposta ad Erika Martinuzzi, argento al guanto d’oro femminile 2015. Il confronto fra le due era alla pari e le riprese caratterizzate da un alto ritmo di colpi si alternavano in favore dell’una e dell’altra. La più blasonata pugile locale si faceva preferire per un soffio dalla giuria. Elisa Mariani veniva comunque premiata con un trofeo insieme ad Erika Martinuzzi dal campione olimpico di Roma 1960 Francesco De Piccoli. Ci pensava l’elite Simone Giorgetti a ristabilire le sorti di parità con la squadra locale affermandosi contro Gheorge Gori, coriaceo pugile dell’Union Boxe Mestre. Simone Giorgetti, partito in sordina finiva in crescendo con un ultima ripresa di alta classe ove anticipava e colpiva l’avversario sia al bersaglio grosso che al volto. Ancora una volta la Fight Gym Grosseto con al seguito il presidente Amedeo Raffi, che sta attraversando un momento veramente da incorniciare, onorava la scuola di pugilato grossetana. Nel prossimo fine settimana la squadra sarà presente al Torneo Italia Alberto Mura che si svolgerà a Mondovì con ben tre pugili: lo scool boys Alessio Genovese, e gli youth Rier Gabriell Garcia Pozo e Marin Pitel. I confronti dei tre pugili potranno essere seguiti in diretta streaming sul sito della FPI dal 20 al 22 maggio.