trieste_n

FIGHT GYM GROSSETO FA CAPPOTTO ANCHE A TRIESTE

Al 6° memorial Enzo Battinelli svoltosi a Trieste dal 13 al 15 ottobre, ottimamente organizzato dalla Trieste Pugilato, la Fight Gym Grosseto ha partecipato con quattro pugili che hanno ottenuto altrettanti successi. Nei kg. 75 Saverio Cosmin Grigore, allenato da Riccardo Bauso, ha vinto ai punti contro Ghassen Jbalia della Padova Ring, mentre, nei kg. 69 Gabriel Garcia ha prevalso ai punti contro Riccardo Rizzi di Trieste. Gli altri due pugili della palestra Grossetana guidati da Raffaele D’Amico e Giulio Bovicelli si sono confrontati con avversari croati: Alessio Genovese nei kg. 52, campione europeo 2016, ha avuto la meglio sull’ostico Diego Marnic e Riccardo Cimmino nei kg. 60 ha prevalso sul nazionale croato Matteo Komadina

campreg

SONO CINQUE I GIOVANI CAMPIONI REGIONALI DI PUGILATO DELLA FIGHT GYM GROSSETO

Nello scorso fine settimana si sono svolti a Lastra a Signa in provincia di Firenze i campionati regionali school boy, junior e youth di pugilato e la Fight Gym Grosseto ha fatto l’en plein con i suoi cinque iscritti. Compito facile per Alessio Genovese di 15 anni, campione europeo school boy 2016 che si fregia del titolo regionale junior nei kg. 52 senza combattere per mancanza di avversario come lo youth di 18 anni Rier Gabriel Garcia Pozo nei kg. 69. Sul campo conquistano il titolo lo schoolboy tredicenne Gabriele Crabargiu nei kg. 52 opposto al bravo avversario di Massa Thomas Baldoni al termine di un confronto intenso e equilibrato come Orlando Hudorovich di 14 anni nei kg. 44,500 contro il fiorentino Mirko Bussolotti. Negli junior è il quindicenne Leonardo Vincelli nei kg kg. 50 che conquista l’oro per kot nella seconda ripresa contro il mugellano Emanuele Martino per interruzione da parte dell’arbitro dopo due conteggi. Netta è l’affermazione della compagine grossetana preparata dai tecnici Raffaele D’Amico, Emanuela Pantani e Giulio Bovicelli che a fine ottobre rappresenterà la Toscana nel corso delle finali nazionali a Mondovì e grande soddisfazione per il presidente Amedeo Raffi che vede il compiersi del minuzioso lavoro intrapreso nel settore giovanile dalla società che lui rappresentata.