giorgetti

TANTO AZZURRO PER LA FIGHT GYM GROSSETO

Un aprile indimenticabile per la squadra di pugilato della Fight Gym Grosseto che ha visto tingersi di azzurro ben tre dei suoi pugili. Dopo il successo di Alessio Genovese con la conquista dell’oro ai campionati italiani scoolboy e l’immediata convocazione agli allenamenti della squadra nazionale svoltisi alla Caserma Cecchignola a Roma è l’elite Simone Giorgetti ad indossare l’azzurro nel confronto che la rappresentativa nazionale avrà domani venerdì 29 aprile a Milano contro quella Francese. L’intera manifestazione sarà diramata in diretta a partire dalle ore 21 dalle telecamere di SportItalia, canale nazionale in chiaro del digitale terrestre. La kermesse di Milano sta suscitando un notevole interesse mediatico perché vedrà Roberto Cammarelle salutare per l’ultima volta il suo pubblico in veste di agonista per poi assumere il ruolo di Direttore Tecnico delle FF.OO. Infine, ciliegina sulla torta, da oggi 28 aprile fino al 1 maggio, la junior kg. 57 Eleonora Guercioli, sarà presente agli allenamenti collegiali che si svolgeranno al centro federale di Assisi. La pugile quattordicenne, che si è messa in mostra al torneo femminile junior vincendo il suo girone è tuttora imbattuta e partecipa a questo raduno con la consapevolezza dell’importanza di questa opportunità in quanto proprio da qui saranno poste le basi alla squadra che rappresenterà l’Italia ai prossimi campionati europei.

PADOVA

ALESSIO GENOVESE CONVOCATO IN NAZIONALE E LA FIGHT GYM GROSSETO FA CAPPOTTO IN TRASFERTA

Settimana ancora ricca di soddisfazioni per la Fight Gym Grosseto iniziata con la convocazione in nazionale per il neo campione italiano scoolboy Alessio genovese presso il centro militare di Roma della Cecchignola. I successi continuano per i pugili di Raffaele D’amico in trasferta a Padova dove l’imbattuta quindicenne Eleonora Guercioli conquista la quinta vittoria a spese di Emma Dal Corso e Rier Gabriel Garcia Pozzo porta a casa il risultato in un entusiasmante match contro l’esperto Antonio Musella, già campione d’Italia. In occasione di questa manifestazione, l’elite Simone Giorgetti si esibisce in una brillante dimostrazione con il bravo professionista locale Davide Festosi. Nel giorno successivo a La Spezia, accompagnata dal tecnico Emanuela Pantani, Elisa Mariani conquista l’ennesima vittoria, nel confronto femminile Liguria-Toscana, a spese di Francesca Betti.

Genovese Alessio

ALESSIO GENOVESE “FIGHT GYM GROSSETO”, SCHOOLBOY KG. 48, CAMPIONE ITALIANO PUGILATO

A Gallipoli, dove è in corso di svolgimento il campionato italiano di pugilato schoolboy e junior, si chiude la prima avventura di Alessio Genovese, giovane talento preparato da Raffaele D’Amico, con la conquista del gradino più alto del podio. Il successo è arrivato al termine di un torneo dove in quattro giorni ha eliminato prima per kot l’abruzzese Rodolfo Giusti, ha avuto poi ragione ai punti con il campione italiano uscente Daniele Salerno e ha infine conquistato il titolo contro il lombardo Oussami Naim in tre riprese che hanno visto Alessio Genovese aggredire costantemente il longilineo avversario per poi entrare nella guardia e colpire. Il presidente Amedeo Raffi esprime la sua gioia ed emozione congratulandosi con il giovane talento affacciatosi da poco al pugilato e alla palestra grossetana, ma che grazie all’intuito e le capacità di Raffaele D’Amico ha saputo così in breve tempo conquistare la vetta nazionale della categoria. Prossimo impegno per Alessio il torneo degli Azzurrini in programma a Mondovì a fine maggio.

genovese-d'amico

ALESSIO GENOVESE, FIGHT GYM GROSSETO, VOLA IN FINALE AI CAMPIONATI ITALIANI SCHOOLBOYS IN CORSO A GALLIPOLI

Alessio Genovese, quattordici anni, pugile quattordicenne della Fight Gym Grosseto preparato da Raffaele D’Amico, conquista la finale dei campionati italiani schollboys in corso a Gallipoli superando ai punti il siciliano, campione italiano 2015 Daniele Salerno al termine di tre combattute riprese che hanno visto il pugile grossetano braccare sempre l’avversario. Con questa vittoria, Alessio, che ha esordito in assoluto nell’ incontro disputatosi ieri, ha guadagnato l’accesso alle finali di domenica prossima ove si troverà di fronte il lombardo Oussama Naim.

alessio genovese

ESULTA LA FIGHT GYM GROSSETO CON ALESSIO GENOVESE IN SEMIFINALE AL TORNEO SCHOOLBOY A GALLIPOLI

Alessio Genovese, quattordici anni, pugile schoolboy della Fight Gym Grosseto allenato dal maestro Raffaele D’Amico, all’esordio, vince per KOT alla seconda ripresa, dopo aver fatto contare per ben due volte l’avversario abruzzese Rodolfo Giusti e si qualifica per la semifinale di domani dove affronterà il siciliano Daniele Salerno già vincitore lo scorso anno sia del torneo esordienti che del campionato italiano.

roma

A Roma vittoria di Halit Eryilmaz sul campione Italiano Daniel Spada

Sabato due aprile la Fight Gym Grosseto, in trasferta a Roma ottiene un importante risultato con la vittoria del giovane pugile youth kg. 56 Halit Eryilmaz che nella bella (una vittoria ed una sconfitta in precedenza) con il campione italiano in carica, Daniel Spada, ottiene una prestigiosa vittoria in casa avversaria. Due pugili bravi, eleganti e determinati hanno dato vita a tre intense riprese dove tecnica e potenza non sono mancate da entrambe le parti. Il ritmo imposto dal portacolori grossetano allenato da Raffaele D’Amico è stato determinante per l’assegnazione del verdetto. Non sono mancate le successive contestazioni dell’angolo opposto che hanno messo sotto pressione gli arbitri che nell’incontro successivo hanno penalizzato l’altro giovane talento della Fight Gym Grosseto Rier Gabriel Garcia Pozo, dato sconfitto al termine di un match a senso unico in suo favore contro il romano Cristiano Perrone: Il cubano veniva gratificato negli spogliatoi dall’avversario e dal suo tecnico che sportivamente gli riconoscevano la supremazia. All’inizio della manifestazione era arrivata la sconfitta per la ragazza della palestra grossetana, Mariani Elisa opposta alla locale Giorgia Silvestri. La Mariani in una giornata negativa entrava nel match solo all’ultima ripresa, insufficiente per il recupero di quanto perso in precedenza. Ancora una prestazione eccezionale per un ragazzo che il Presidente Amedeo Raffi segue con orgoglio e che può essere preludio di importanti impegni in campo nazionale.