magione

I PUGILI DELLA FIGHT GYM GROSSETO SI AFFERMANO A PIOMBINO E AL MAGIONE

Un fine maggio da incorniciare per i pugili della Fight Gym Grosseto del Presidente Amedeo Raffi che guidati dai tecnici Raffaele D’Amico, Emanuela Pantani e Giulio Bovicelli si sono affermati sabato 27 scorso a Piombino e domenica 28 al Magione. A Piombino brillante affermazione dell’esordiente Ahmet Eryilmaz nei kg. 60 sul cecinese Alberto Bellucci a cui seguiva la vittoria del giovane Luca Buratta sul solido pugile locale Pierre Forgiv Ngamiana. Solo il tredicenne esordiente Orlando Hudorovich usciva discutibilmente sconfitto dal Fiorentino Andrei Antonio Bogonos dopo un match condotto all’attacco e con un gran numero di colpi portati a bersaglio. La giuria in tal caso ha voluto premiare la miglior tecnica dell’avversario. Il giorno successivo al Magione presso Perugia en plein dei colori grossetani che si affermavano prima con Alessandra Egistiu sulla portacolori locale Shara Bondi e poi con l’elite Halit Eryilmaz sull’anconetano Mattia Occhinero. Nell’occasione esordiva Mariantonietta Cdavere che imprimendo un ritmo forsennato alla prova si imponeva sull’aretina Zhanna Sherieva. Al termine ad Halit Eryilmaz veniva consegnato dall’ex campionessa Maria Moroni il riconoscimento per il miglior pugile della serata.

halit

HALIT ERYILMAZ DELLA FIGHT GYM GROSSETO BRILLA SUL RING DI LASTRA ASIGNA

Ancora un’affermazione per il pugile elite Halit Eryilmaz che, sabato 20 maggio, si è imposto ai punti sul pugile Mohamed Diallo della boxe Padariso di Latra a Signa. Una prestazione maiuscola fra i due giovani, ma già affermati, pugili che militano nella categoria dei kg. 56. Il pugile della palestra grossetana, allenato da Raffaele D’Amico, ha prevalso per rapidità di esecuzione e abilità nello schivare le serie dell’ottimo avversario facendosi preferire nel giudizio finale della giuria.