box in Moldavia (132)

Simone Giorgetti pugile d’oro alla “Coppa dell’Indipendenza” in Moldavia

La Fight Gym Grosseto torna dalla spedizione in Moldavia dove partecipava insieme ad altre cinque nazioni al torneo di pugilato “Coppa dell’Indipendenza” con un bottino strepitoso. Raffaele D’Amico, Tecnico che ha predisposto e seguito la squadra e Amedeo Raffi presidente dell’associazione, erano a conoscenza del difficile compito che li attendeva per le qualità dei pugili che i loro atleti andavano ad affrontare, medagliati olimpici, campioni mondiali, tutti pluri titolati. Tutto questo non ha spaventato la spedizione perchè lo spirito era quello di andare a fare quella esperienza utile per far crescere i ragazzi e prepararli ad impegni futuri. Nei kg 56 era presente Steven Castillo, giovane  pugile della Pugilistica Spezzina che affrontava senza remore l’ucraino Stanislav Batii ed il rumeno Ion Baluta confrontandosi alla pari con i due titolati  e uscendone sconfitto a testa alta al termine di entusiasmanti match ed altrettanti si può dire di Fabio Piazza nei kg. 91 che doveva affrontare prima il moldavo Victor Ialimov e poi il rumeno Mirel Jitaru. Fabio Piazza, rientrato sul ring dopo un lungo periodo di inattività ha colto l’occasione per smaltire la ruggine che nel frattempo si era accumulata nei suoi ingranaggi. Entriamo in zona medaglie con Alessi Di Savino che conquistava l’argento dopo aver affrontato in prima serata il moldavo Vadim Ivaniuc ed in finale l’ucraino Timur Bilyac. Il nazionale e capitano della spedizione era l’unico punto di sicurezza della squadra  e così si è dimostrato vincendo il primo incontro e venendo punito nella finale da un verdetto non unanime che ha penalizzato il nostro portacolori. Per Paul Constantin Cocolos l’affrontare questi pugili faceva parte del percorso intrapreso ultimamente per crescere e essere proposto ai massimi livelli come indicano le sue possibilità. Il pugile che ha dovuto affrontare in prima serata è stato quel Dmitrii Galagot che era uscito in semifinale ai campionati dell’unione europea con verdetto a maggioranza contro Vincenzo Mangiacapre. Il nostro Cocolos arrivava così al bronzo non potendosi effettuare l’apposita finale per infortunio dell’avversario. Nei kg. 75 Simone Giorgetti conquistava il podio più alto, quello rivestito di oro, superando ai punti in prima serata il moldavo Ion Nurumbetov, boxandolo anticipandolo continuamente e portando a segno colpi puliti dimostrando di conoscere tutto il repertorio pugilistico. In finale Simone Giorgetti affrontava l’altro moldavo Andrei Zatusevschii che al termine di uno scambio usciva ferito all’arcata sopracciliare ed il suo maestro al termine della prima ripresa ne decideva il ritiro concludendosi coì l’incontro per kot. Con Simone Giorgetti, Amedeo Raffi e Raffaele D’Amico, esultano per l’esperienza che pone protagonista la Fight Gym Grosseto in campo internazionale.

 

box in Moldavia (2)

11 e 12 Ottobre la Fight Gym Grosseto a Grimancauti in Moldavia per la Coppa dell’Indipendenza

La Fight Gym Grosseto in Moldavia il giorno 11 e 12 ottobre guiderà una squadra di pugili che parteciperà alla Torneo “Coppa dell’Indipendenza dove saranno presenti ben sette nazioni: Moldavia, Ucraina, Francia, Cuba, Romania, Israele, Italia. La rappresentativa Italiana guidata dal Tecnico Raffaele D’Amico e che avrà come Team manager Amedeo Raffi sarà composta da: Steven Castillo di kg. 56 per la Pugilistica Spezzina, Alessio Di Savino di kg. 60 del Centro sportivo Esercito, Paul Costantin Cocolos di kg. 60 e Simone Giorgetti di kg. 75 per la Fight Gym Grosseto, Fabio Piazza di kg. 91 della Boxe Stiava.

IMG_20141005_180455

Rier Gabriel Garcia Pozzo trionfa ai Campionati Regionali Junior e Youth

La vittoria di Rier Gabriel Garcia Pozzo ai campionati regionali Junior e Youth di pugilato esalta la Fight Gym Grosseto.

Si è svolta a Campi Bisenzio la fase regionale dei campionati nazionali junior ed youth di pugilato e Raffaele D’Amico, coadiuvato da Luca Giusti ha proposto ben quattro allievi che hanno onorato il pugilato maremmano conquistando un cospicuo bottino e sfiorando l’en plein.  Erylmaz Halit ha guadagnato il primo pass per la fase interregionale di qualificazione al tavolino essendo l’unico rappresentante nei kg. 50 junior, mentre Gian Luca Cimmino, nei kg. 52 junior, guadagna l’argento in una splendida finale contro Simone Rao di Firenze, ed è solo un richiamo ufficiale per testa bassa a lui affibbiato nel corso della seconda ripresa che gli impedisce di raggiungere il gradino più alto del podio. In semifinale il fratello Riccardo, nei kg. 60 youth, al termine di un’esaltante prova contro il rumeno di casa Ionescu Catalin non viene premiato dalla giuria. Finalmente, nei kg. 63, Rier Gabriel Garcia Pozo dopo aver dominato tutto il match contro il livornese Iacopo Guerini, viene riconosciuto vincitore e campione regionale. Al termine dei campionati il cospicuo bottino della Fight Gym Grosseto del presidente Amedeo Raffi era di due titoli regionali, di un secondo e di un terzo posto, che permette di essere presente alla fase intermedia degli Italiani con ben 3 pugili.

 

IMG_20141002_220202

Cimmino Riccardo vola in semifinale Youth

A Campi Bisenzio dove è in corso la fase regionale dei campionati italiani di pugilato per le categorie giovanili il pugile Riccardo Cimmino di diciotto anni, della Fight Gym Grosseto, vola in semifinale,  superando per Kot in 1 minuto il coetaneo della Boxe Mens Sana Siena Marco Saponara. Mancino come l’avversario, ma più consistente   il grossetano pressava e anticipava l’avversario centrandolo al volto e l’arbitro dopo due conteggi sospendeva l’incontro decretando la vittoria per l’allievo di Raffaele D’Amico che nell’occasione era coadiuvato dall’altro maestro della società, Luca Giusti. Questa sera il giovane pugile affronterà in semifinale il forte rumeno residente a Signa Catalin Ionescu.

05-insieme

La Fight Gym Grosseto alla fase regionale dei campionati italiani con ben 4 giovani pugili e poi in Moldavia.

La stagione sportiva 2014/2015, appena iniziata, ha visto la asd Fight Gym Grosseto subito impegnata su più fronti. Sul piano organizzativo con l’effettuazione del confronto fra le nazionali elite italiana e svedese a Marina di Grosseto confortato dall’indubbio successo di pubblico ottenuto. Lo stesso evento vedeva l’inserimento in azzurro dell’alfiere della società Paul Constantin Cocolos che la settimana successiva affrontava a Padova il campione d’Italia. Due test impegnativi per l’atleta di Raffaele D’Amico che pur non fregiandosi della vittoria ne confermavano la crescita e la consapevolezza che può competere con i vertici della categoria. Dal giorno 2 al giorno 5 ottobre si svolgerà a Firenze la fase regionale dei campionati d’Italia schoolboy, junior e youth e la Fight Gym Grosseto sarà presente con ben 4 atleti: 3 junior (età 15/16 anni) Halit Erylmaz nei 50 kg, Gianluca Cimmino nei 52 kg e Gabriel Rier Garcia Pozo nei 63 kg., mentre negli youth (17/18 anni) parteciperà Riccardo Cimmino nei kg. 60. Dopo questa fase regionale il campionato italiano continuerà con altre giornate di qualificazione nei giorni 16 e 17 ottobre a Spoleto. Nel frattempo ci sarà un altro grosso impegno per la Fight Gym Grosseto. Infatti nella palestra di via Della Repubblica fervono i preparativi per la trasferta in Moldavia che vedrà la blasonata società maremmana guidare una rappresentativa italiana che si cimenterà un torneo dove parteciperanno oltre agli atleti della squadra di casa: atleti Cubani, Israeliani, Rumeni, Francesi e Ucraini. Nei giorni 11 e 12 ottobre Raffaele D’Amico, a cui è stato affidato il compito di formare la squadra, seguirà all’angolo i seguenti pugili: Steven Castillo kg. 56 della Boxe Stiava, Alessio Di Savino kg. 60 nazionale del Centro Sportivo Esercito, Paul Constantin Cocolos kg. 64 dell Fight Gym Grosseto, Simone Giorgetti kg. 75 della Fight Gym Grosseto e Fabio Piazza kg. 91 della Boxe Stiava. Oltre i pugili locali saranno be 45 quelli che parteciperanno al Torneo di Boxe “Coppa dell’indipendenza” che avrà luogo nella cittadina di Grimancauti e godrà del patrocinio del Presidente del Consiglio Vlad Filat. Team manager della squadra che rappresenterà il pugilato italiano è il presidente della Fight Gym Grosseto, Amedeo Raffi.